Come fare il tetto per il trampolino elastico a casa – le istruzioni dettagliate

Il tetto fai da te per il trampolino

In estate il trampolino elastico diventa una parte importante del passatempo all’aperto. Affinché l’attrezzo duri il più possibile, bisogna proteggerlo dal sole dalle precipitazioni. È possibile costruire un tetto fai da te a casa utilizzando i materiali semplici ed economici. Per poter fare questa costruzione si deve solo conoscere la dimensione esatta del trampolino.

Scegliamo i materiali

Il materiale scelto deve garantire la resistenza e la lunga durata della struttura. Si può fare smontabile oppure fissa. L’abbozzo viene disegnato in base alle misure del trampolino, dopo di che vengono scelti i materiali per realizzare il tetto. È possibile costruire l’impalcatura usando i tubi in metallo oppure i listelli in legno.

Nel caso della costruzione realizzata in legno occorre optare per le barre in legno di pino o abete, in quanto incorrono di meno nel processo di marcitura. La struttura in legno già finita va trattata con un prodotto antisettico oppure antifungino e verniciata con un colore all’olio o vernice idrorepellente. Così la costruzione durerà molto di più e sarà protetta da pioggia e neve.Tetto per il trampolino

Il telaio in metallo renderà la tettoia più rigida e robusta. Le giunture possono essere saldate oppure unite con i bulloni. Nel secondo caso la costruzione sarà smontabile, si potrà installarla e smontarla all’occorrenza. Invece, quella saldata deve rimanere sul posto vista la sua solidità.

Installazione dei pali

Per costruire l’impalcatura occorre prendere i pali lunghi 2,5-3 m. La loro quantità può variare da 4 a 8 a seconda delle dimensioni del trampolino. Se è munito della rete protettiva circolare attaccata al telaio di acciaio, i pali che tengono la costruzione si possono utilizzare per appoggiare il tetto.

Poi ai pali vengono uniti le travi trasversali  che renderanno tutta la costruzione più stabile. Se l’impalcatura è di metallo, le giunture possono essere di vari tipi: a incastro, oppure legate con i bulloni, o saldate. Nel caso della struttura in legno tutti gli elementi vanno giunti con i chiodi o viti autofilettanti.

Installazione dei paliPer fissare i pali della struttura occorre trivellare o scavare buche profonde dai 50 ai 70 cm. Quindi essi vengono installati verticalmente, le buche vengono allineate al livello della terra e fissate. Se il trampolino ha il suo posto permanente e non verrà spostato per i prossimi anni, è consigliato fissare i pilastri con cemento per rendere la costruzione ancora più solida.

Se la struttura è fatta smontabile, sulla parte bassa dei pali vengono saldati i piedi speciali che avranno pure lo scopo di dare ancora più appoggio alla tettoia.

Montaggio del tetto

È sconsigliabile costruire un tetto a una falda. Anche un tendone più robusto e teso sprofonderà dal peso delle eventuali precipitazioni. Nelle giornate piovose al centro della tettoia si raccoglierà una grande pozzanghera che sarete costretti a svuotare a mano. Invece, è consigliato optare per un tipo di tetto a quattro falde che vi libererà del problema di pioggia o vento.

Per montare la struttura del tetto bisogna unire 4 pali principali a forma di piramide con il resto dell’impalcatura, cioè con i pilastri e travi trasversali. La punta del piramide viene formata da una giuntura a croce o un pomello.

Materiale per il tetto

Tettoia saranno ottimiPer la copertura della tettoia saranno ottimi i tendoni che si vendono nei negozi sportivi oppure un telo per i cartelloni stradali che si può ordinare dalle aziende che si occupano della pubblicità esterna. Altri tipi dei materiali che sono adatti per questo scopo sono i tessuti per tende da campeggio oppure un tessuto impermeabile che non faranno passare acqua sul trampolino.

Bisogna tendere bene il tessuto sull’impalcatura della tettoia. Per prevenire che il materiale scivoli e per fissarlo bene, prima ci si devono cucire i lacci con i quali esso verrà agganciato ai pali della struttura del tetto.

Autore dell'articolo
Francesco Romano
Ciao a tutti! Da quando ho 24 anni lavoro come direttore del negozio di trampolini. Amo il mio lavoro perché i salti sul trampolino regalano tanta gioia e sollevano l’umore alle persone. Vorrei condividere la mia esperienza e conoscenza con tutti, ecco perchè ho creato questo sito. Se avete delle domande non esitate a chiedere nei commenti, e vi risponderò!